giovedì 29 settembre 2016

Crostata di more

Dei cari amici mi hanno regalato delle more, gran parte ne ho fatto una confettura che ho utilizzato insieme alla restanti per questa crostata. 



Crostata di more




Ingredienti: 

per uno stampo da 24 cm

Per la base

250 di farina 00
100 g di burro freddo
100 g di zucchero semolato
1 uovo
pizzico di sale
1 cucchiaino di Maraschino 

Per la copertura

250 g di confettura di more (ricetta confettura di more)
150 g circa di more fresche



Preparazione:

In una ciotola si mette la farina setacciata il burro tagliato a pezzetti e un pizzico di sale; si lavora il tutto rapidamente con le punte delle dita. Si uniscono lo zucchero, l’uovo e il Maraschino; si lavora velocemente il tutto sempre con la punta delle dita, fino ad ottenere un impasto compatto liscio ed abbastanza elastico. Si forma un panetto si avvolge nella pellicola trasparente e si mette in frigo almeno per 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo della frolla, si toglie dal frigo e si lascia a temperatura ambiente per qualche minuto. Si prende gran parte della pasta si stende con un mattarello tra due fogli di carta forno; si forma un disco un po’ più grande dello stampo e aiutandosi con la carta forno si trasferisce nello stampo (la carta forno farà da rivestimento della tortiera), si sistema bene il fondo e con una parte della pasta si forma un cordoncino. 
Si bucherella con i rebbi della forchetta il fondo, si aggiunge la confettura di more e le more fresche. Si cuoce a forno caldo a 180° C per 40-50 minuti dipende dal forno.




lunedì 26 settembre 2016

Zucchine ripiene alla sassarese

Questa ricetta l’ho letta in un gruppo Facebook di Cucina tipica Sarda, dove si possono trovare molte ricette tipiche con infinite varianti casalinghe. Quando lessi questa ricetta postata da una signora, mi ha incuriosito per la presenza dello zucchero nel ripieno, tanto da provarla. Ho fatto qualche sostituzione ed aggiunta, le ho trovate molto gradevoli.


Zucchine ripiene alla sassarese




Ingredienti:

4 zucchine
1 cipolla bianca media
2 uova
50 g di Grano Padano (io pecorino grattugiato)
mezzo bicchiere di latte intero
mezzo limone grattuggiato
alcune foglie di basilico
alcune foglie di menta (mia aggiunta)
pane grattuggiato quanto basta
zucchero a piacere (io 1 cucchiaino)
olio extra vergine di oliva
pepe nero
sale




Preparazione:

Si tagliano le zucchine in 4 parti, si svuotano con lo scavino e la polpa si mette da parte, si sminuzza bene. In una larga padella si friggono la parte esterna delle zucchina, si scolano dall’olio in eccesso e si mettono da parte.
Nella stessa padella si mette la cipolla tritata, si fa imbiondire, si aggiunge la polpa di zucchine, si sala e si pepa e si fa cuocere per 5-8 minuti. Si lascia raffreddare.
Una volta fredda si uniscono le foglioline di basilico, le uova, il latte, la scorza di limone, il formaggio grattugiato, il pane grattugiato e lo zucchero. S’impasta il tutto, non deve essere liquido.
In una pirofila unta di olio extra vergine di oliva, si mettono le zucchine in piedi si riempiono con il composto, si mette altro pane grattugiato. S’infornano a fono caldo a 180° C per 30-35 minuti.

Sono ottime sia calde che fredde.





giovedì 22 settembre 2016

Salsa romesco

La salsa romesco è tipica della cucina catalana in particolare della zona di Cambrils, Tarragona. 
La salsa è composta di peperoni arrostiti, polpa di pomodori, aglio, nocciole e/o mandorle e pane tostato e viene utilizzata per accompagnare il pesce o la carne o semplicemente da spalmata sul pane. 
In genere si utilizzano i peperoni chiamati "cuerno de cabra” corno di capra, che prima di essere utilizzati vengono arrostiti, in mancanza di questi vengono utilizzati i  ñoras, altrimenti si possono utilizzate semplicemente dei peperoni arrostiti.
 Come ogni ricetta tipica ci sono tante varianti, io ho preso la ricetta di Fausta.



Salsa romesco




Ingredienti:

2-3 pomodori medi 
2 falde di peperone rosso essiccato o due falde di peperone rosso cotto al forno
una fetta di pane casareccio 
80 g di mandorle spellate (o un mix di nocciole e mandorle)
una testa d'aglio
un peperoncino
aceto di mele 
olio extravergine d'oliva 
sale 

Preparazione:

Su una teglia da forno coperta di carta forno si mettono i pomodori incisi a croce sulla buccia e gli spicchi di aglio in camicia. S’inforno a 200° C per circa 30-40 minuti, finché le bucce saranno abbrustolite.  Una volta cotte si lasciano raffreddare.
Se si utilizzano peperoni essiccati, si porta ad ebollizione un po' d'acqua, s’immergono, si coprono e si spegne; si lasciano finché saranno reidratati e morbidi, si tagliano a pezzetti.
Si fanno tostare le mandorle ed il pane in una padella antiaderente.
In un boccale di un mixer si mette la polpa del pomodori, privati della buccia, la polpa dell’aglio, i peperoni, il peperoncino, le mandorle ed il pane tostate, goccio di l’aceto, un pizzico di sale, si aziona il mixer ed a filo si aggiunge l’olio extra vergine di oliva. 



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...